Oltre 100 anni di storia dell'aviazione sul Wasserkuppe

Come la "Montagna degli aviatori", il Wasserkuppe offre il background più tradizionale che gli appassionati di aviazione possano desiderare. La scuola di volo Wasserkuppe si trova nel luogo in cui è stato "inventato" il volo a vela.

Nel 1911, gli studenti di Darmstadt iniziarono i loro primi test di volo con alianti sulla cresta senza alberi nell'Assia Rhön e svilupparono l'arte del volo senza motore.

I giorni pionieristici e la "scuola di volo Martens"

Dopo la prima guerra mondiale, nelle rigorose condizioni del trattato di Versailles, che proibiva i voli motorizzati in Germania dopo la prima guerra mondiale, sempre più appassionati di volo arrivarono nel Wasserkuppe per provare concetti completamente diversi di alianti, tecniche di decollo e usi di galleggiamento.

Inaugurazione del monumento dell'aviazione nel 1923. Foto: GFS
Inaugurazione del monumento dell'aviazione nel 1923. Foto: GFS

La costruzione della prima scuola di volo sulla Wasserkuppe iniziò nel 1924 - in agosto sorgeva la costruzione della “scuola di volo Martens”, come all'epoca veniva chiamata la scuola di volo. Fritz Stamer, che ha anche disegnato i “Gabbiani bianchi” come emblema della Wasserkuppe, è stato assunto come primo insegnante.

Società Rhön-Rositten

Il patrocinio della scuola cambia nel periodo successivo alla “Rhön-Rositten-Gesellschaft”, precursore della società odierna per la promozione del volo a vela sulla Wasserkuppe eV (GFS). I successi della scuola di volo a vela non tardarono ad arrivare: gli esami 91 A, 95 B e 17 C furono superati già nel 1927.

Inizio della fune di gomma sul Wasserkuppe
La corda di gomma precedente inizia sul Wasserkuppe

Durante l'era nazista, tutte le attività di trasporto aereo furono allineate e l'aviazione sul Wasserkuppe fu posta sotto il National Socialist Aviation Corps (NSFK). Durante questo periodo furono costruiti gli ex edifici della caserma, in cui ora è ospitato il DJO, e fu costruito il vecchio arsenale, dove ora si trova il classico club di volo a vela.

Il tempo del volo privato era finito, era volato da un punto di vista militare. Il CCR sta elaborando storicamente questo oscuro capitolo della sua storia per non lasciar cadere il tempo nell'oblio, anche come promemoria per le generazioni di oggi.

Fondazione del DAeC ai piedi del Wasserkuppe

Dopo la seconda guerra mondiale, l '"Anello dei gabbiani bianchi" è stato fondato nel 1947. Ma volare era ancora molto lontano.

Nel 1950 fu fondato l'Aero Club tedesco (DAeC) a Gersfeld, ai piedi del Wasserkuppe!

Fu solo nel 1951 che gli Alleati vietarono loro di possedere o costruire alianti. Quest'anno circa 50.000 persone si sono radunate nel Wasserkuppe per celebrare il riavvio delle operazioni di volo, ma anche per commemorare gli aviatori morti di tutti i paesi.

Nel 1954 il campo d'aviazione per alianti Wasserkuppe fu riaperto. Con una nuova sala, aggiunte corrispondenti e nuovi aeromobili, le offerte della scuola di volo aliante Wasserkuppe sono migliorate per i visitatori entusiasti del volo: la Wasserkuppe aveva riacquistato la sua vecchia attrazione come la "montagna di piloti".

Il tempo dopo la riunificazione

Da allora, la scuola di volo a vela Wasserkuppe ha continuato a svilupparsi: con aeromobili moderni, la costruzione di una nuova sala e il miglioramento delle aree di decollo e atterraggio.

Un altro evento storico ha permesso un'enorme crescita: Con la caduta del Muro e la pacifica riunificazione della Germania, il Wasserkuppe tornò nel mezzo della Germania!

Prima del 1989 la cortina di ferro non distava nemmeno 10 km in linea d'aria dalla Wasserkuppe, e non era raro che i piloti di alianti atterrassero fuori dalla DDR, il che comportava sempre complicazioni diplomatiche: il pilota veniva arrestato, l'aereo confiscato, e spesso solo dopo diverse settimane e il pilota è stato rilasciato di nuovo pagando un sacco di D-Mark duri, l'aereo era per lo più "perso" per sempre.

Presentazione del francobollo "100 anni di volo a vela"
Presentazione del timbro “100 anni di volo a vela”

Ma dopo la caduta del muro, la strada verso est fu finalmente di nuovo libera e la nuova libertà creò anche un'enorme tendenza al rialzo per l'aviazione. Il Wasserkuppe era di nuovo nel mezzo della Rhön termicamente molto favorevole e della Foresta della Turingia.

Ed è stato di nuovo il punto di partenza ideale per ampi voli campestri. Anche il campo del volo a motore era anche più importante ora, che è stato documentato con la costruzione della pista di asfalto.

Rinominare anche Scuola di volo a vela in Scuola di aviazione Wasserkuppe si presenta in esso.

Anniversario 100 anni di volo a vela

Nel 2011 il CCR ha celebrato l'anniversario dei "100 anni di volo a vela", che è stato persino premiato con un francobollo speciale. Una grande competizione di volo a vela è stata il momento clou dell'intero anno.

Centro sportivo aereo Wasserkuppe con scuola di volo e ristorante "Weltensegler"

Nel 2014, la scuola di volo ha celebrato il suo 90 ° anniversario nel nuovo edificio, che era appena stato completato. Rappresenta un'altra pietra miliare nella storia del volo sul Wasserkuppe.